fasi di leucemia mieloide cronica

fasi di leucemia mieloide cronica

A differenza di altri tipi di cancro, i medici usano fasi anziché stadi per descrivere la progressione della leucemia mieloide cronica (CML). Le fasi della CML includono la fase cronica, la fase accelerata e la fase di esplosione.

La fase cronica può causare pochi o nessun sintomo, mentre le fasi accelerate e di esplosione causano sintomi più significativi. Se i medici possono diagnosticare e trattare la CML nella fase cronica, ciò aumenta la possibilità di un risultato migliore.

Questo articolo esamina le fasi della CML, comprese le loro caratteristiche, sintomi e fattori che influenzano la prognosi.

Cos'è CML?

CML è un tipo di cancro che colpisce le cellule che cannabisvital oil funziona davvero formano il sangue, che sono presenti nel midollo osseo. Le cellule che formano il sangue sono cellule che possono crescere e cambiare in globuli rossi o bianchi o in piastrine. Ognuna di queste cellule ha una funzione diversa:

  • I globuli rossi trasportano ossigeno attorno al corpo
  • i globuli bianchi proteggono dai patogeni, come virus o batteri
  • Le piastrine consentono al sangue di coaguli quando una persona sanguina

In una persona con CML, un tipo di globulo bianco cresce in modo incontrollabile. Questi globuli bianchi anormali e immaturi sono noti come "esplosioni". Man mano che si formano più esplosioni nel midollo osseo, ne crea una sovrabbondanza e affolla altri tipi di cellule del sangue.

CML progredisce più lentamente rispetto ad altri tipi di leucemia. Questo è ciò che lo rende una leucemia cronica, piuttosto che una leucemia acuta. Tuttavia, a volte la CML può diventare più aggressivo. Può anche diffondersi in altre parti del corpo tramite il flusso sanguigno.

fasi CML

Le tre fasi della CML sono fasi croniche, accelerate e di esplosione. Le sezioni seguenti descrivono il sistema generale che i medici usano per determinare in quale fase si trova una persona, sebbene non tutti i medici concordino i punti di interruzione esatti.

Fase cronica

La fase cronica della CML è la prima fase e spesso provoca pochi o nessun sintomo. È lo stadio più comune in cui le persone ricevono la loro diagnosi. La maggior parte delle persone in questa fase risponde bene ai trattamenti standard che riducono il numero di cellule di leucemia.

In genere, i medici classificano una persona come in fase cronica se il loro midollo osseo o campioni di sangue hanno un contenuto di esplosione inferiore a 10%.

Fase accelerata

I medici di solito dicono –30% del loro sangue consiste in esplosioni

  • Almeno il 20% del loro sangue è costituito da basofili, che sono un tipo di globulo bianco
  • Almeno il 30% del loro sangue consiste di esplosioni e promielociti, che sono un potenziale segno di cancro del sangue
  • Il loro sangue ha una quantità molto bassa di piastrine, e ciò non è dovuto al trattamento
  • Il loro sangue contiene cellule di leucemia con Nuovi cambiamenti cromosomici
  • I sintomi che una persona può sperimentare in questa fase includono:

    • Appetite basso
    • Perdita di peso
    • anemia, che può causare affaticamento, mal di testa o debole ESS

    rispetto alla fase cronica, la CML nella fase accelerata non risponde in modo favorevole al trattamento. L'obiettivo del trattamento è quello di eliminare le cellule cancerose o di restituire il CML alla fase cronica.

    Fase di esplosione

    Nella fase di esplosione, il sangue ha una percentuale di esplosione di 20 % o più nel midollo osseo o nel sangue. I medici possono in genere vedere grandi gruppi di esplosioni nel midollo osseo e le cellule di esplosione sono visibili su altri organi e tessuti.

    In questa fase, la CML si comporta in modo simile alle leucemie acute o in rapida crescita, che È il motivo per cui alcuni si riferiscono ad esso come fase acuta o crisi dell'esplosione. I sintomi sono spesso gli stessi della fase accelerata.

    Le persone nella fase di esplosione di solito richiedono un trattamento in un centro specializzato. Lì, una persona può essere in grado di iscriversi a una sperimentazione clinica o ottenere una combinazione di terapia farmaco L'individuo può vivere con la leucemia cronica per molto tempo prima che si verifichino qualsiasi sintomo e, a causa dei progressi nel trattamento, l'aspettativa di vita di coloro che hanno CML è quasi equivalente a quella della popolazione generale.

    Tuttavia, lasciato non trattato, la CML è fatale, con un tasso di sopravvivenza mediano di circa 2-3 anni. Per questo motivo, la diagnosi e il trattamento precoce è fondamentale per una buona prognosi.

    Il trattamento per la fase cronica della CML è spesso un inibitore della tirosina chinasi (TKI). Fino al 70% delle persone ha una risposta citogenetica completa 1 anno dopo aver iniziato un TKI. Ciò significa che non ci sono cellule di midollo osseo rimanenti che contengono il cromosoma responsabile della causa della CML.

    È difficile per i medici dire se qualcuno che prende un TKI è in remissione completa dal cancro. Di conseguenza, molte persone continuano a prendere il farmaco indefinitamente. Circa il 50% può interrompere con successo il trattamento senza il ritorno del CML.

    Esistono molti tipi di TKI, quindi se il primo farmaco non funziona, ci sono altre opzioni. Esempi includono:

    • imatinib (gleevec)
    • bosutinib (bosulif)
    • dasatinib (sprycel)
    • nilotinib (tasigna)

    Se qualcuno non risponde bene inizialmente ai TKI, i medici possono considerare:

    • Aumentare la dose del TKI
    • Terapia di interferone
    • Un trapianto di cellule staminali alogeniche

    che influenzano le prospettive

    Fattori prognostici aiutano a prevedere il risultato del trattamento di una persona. I medici li trovano anche utili nel decidere il piano di trattamento ottimale. I fattori prognostici avversi sono associati a un tempo di sopravvivenza più breve.

    Alcuni dei fattori prognostici avversi per la CML includono:

    • Essere nella fase accelerata o esplosiva
    • danno osseo causato dalla leucemia
    • Avere una milza ingrossata
    • campioni di sangue che contengono un numero maggiore di eosinofili e basofili
    • conta piastriniche molto basse o molto alte
    • essendo di età pari o superiore a 60 anni
    • Cellule CML con cambiamenti cromosomici multipli

    I medici possono utilizzare sistemi di punteggio, come il sistema Sokal o Punteggio euro, per determinare il miglior trattamento per qualcuno in base a questi fattori.

    Il sistema Sokal prevede la prognosi sviluppando un punteggio che considera l'età dell'individuo, il numero di piastrine, la percentuale di esplosioni nel sangue e le dimensioni della milza. Gli individui vengono quindi divisi in gruppi ad alto, intermedio oa basso rischio.

    Il punteggio euro considera anche la percentuale di eosinofili e basofili nel sangue. Una parte più significativa di queste cellule è correlata a una prospettiva più scarsa.

    Mentre questi modelli di prospettiva determinanti erano utili in passato, le forme più recenti di farmaci terapeutici mirati hanno cambiato drasticamente il trattamento mieloide cronico. I ricercatori devono ancora adattare questi modelli alle nuove forme di trattamento.

    Leucemia mieloide cronica è una forma di cancro che colpisce le cellule mieloidi. Esistono tre fasi di CML: cronico, accelerato e esplosione. Classificare qualcuno in queste fasi dipende dal numero di cellule di esplosione nel sangue o nel midollo osseo.

    La fase aiuta a determinare il trattamento preferito e le prospettive complessive. Tuttavia, le terapie relativamente nuove hanno reso molto favorevole le prospettive per questo tipo di cancro, indipendentemente dallo stadio.

    Mentre le prospettive per la CML sono favorevoli, molte persone devono rimanere in terapia per il resto della loro vita.

    • Cancro/oncologia

    Contents